Progetti

crocevia-2

PONTE X L’AUTONOMIA

Dipartimento Pari Opportunità

Percorsi di empowerment negli istituti penitenziari contro la violenza di genere.

Il Cerchio delle Relazioni rende permanente la sua presenza a sostegno di tutte le donne detenute, con l’apertura di uno Sportello fisso di ascolto e sostegno presso la Casa circondariale di Pontedecimo

Obiettivi specifici:

– Offrire un primo punto stabile di ascolto per tutte le donne sul tema dell’affettività, della gestione dei rapporti famigliari e sulla genitorialità, sia per donne già vittime di violenza di genere sia per prevenzione verso le altre detenute;

– Accrescere l’autonomia e il benessere fisico e psicologico delle donne, la loro sicurezza nella gestione dei rapporti interpersonali dentro e fuori la struttura penitenziaria.

 

LA CASA SENZA VIOLENZA

Costa Crociere Foundation

La Casa senza Violenza affronta la situazione emergenziale delle donne vittime di violenza domestica nel momento cruciale in cui sono costrette a lasciare la propria casa.

Obiettivi specifici:

  • Ampliamento del numero di strutture. Il progetto ha permesso di ristrutturare e mettere a sistema 2 case rifugio e 2 appartamenti per l’autonomia per donne e minori vittime di violenza
  • Rafforzamento delle strutture esistenti ampliando i servizi di supporto e dedicando un sostegno pedagogico specifico ai minori figli delle donne vittime di violenza
  • Accompagnamento delle donne alla completa autonomia

 

LA BARCHETTA ROSSA E LA ZEBRA

Il Cerchio delle Relazioni (Ente capofila)

Che cos’è? 

Un percorso pensato per i genitori in carcere, per i bambini che vanno in visita, per le famiglie che sono all’esterno e vogliono ricevere aiuto e sostegno.

Cosa significa per  i bambini?

Un nuovo spazio di accoglienza pensato soprattutto per i più piccoli, in cui i bambini trovano anche educatori e volontari per passare insieme, giocando, il tempo di attesa alla visita.

Cosa si fa per le famiglie?

Sia il genitore detenuto che quello all’esterno possono chiedere agli educatori del progetto di aiutarli, con l’obiettivo di fare stare meglio i bambini.

 

AMI – AIUTARE MINORI INVISIBILI

8 per mille Chiesa Valdese

 

L’intelligenza emotiva come strumento per liberarsi dalla violenza.

ll progetto vuole intervenire sulla violenza assistita a danno dei minori nella situazione di violenza domestica per individuare strumenti, metodologie, buone pressi specifiche per intervenire a livello psicologico ed educativo su questa tematica.

AMI Aiutare Minori Invisibili

Share This: